Torna Rivolimusica con i concerti della stagione 2018/2019

È in partenza la diciottesima edizione di Rivolimusica, che inizia il 18 Novembre 2018 e prosegue fino al 29 Giugno 2019. In programma 30 concerti, e diversi eventi “collaterali” per un totale di 41 appuntamenti. Le location dei concerti sono in gran parte a Rivoli; alcune serate si svolgeranno presso la Lavanderia a Vapore a Collegno e al Teatro Fassino di Avigliana.

Rivolimusica è un progetto dell’Istituto Musicale Città di Rivoli G. Balmas. La direzione artistica di Andrea Maggiora sceglie quest’anno come tema conduttore i linguaggi trasversali fra tradizione e innovazione. Musica da camera, jazz, classica, etno-popolare, elettronica, e commistione di generi che prende il via il 18 novembre con il progetto Paolo Conte Chamber Music “Confusion mentale fin de siècle” interpretato dall’ensemble Trio Debussy su musiche scritte dall’illustre cantautore astigiano.

Altri nomi di grande richiamo in cartellone: Emanuele Arciuli e Andrea Rebaudengo e il loro spettacolo per due pianoforti dedicato a Leonard Bernstein; il duo Trovesi-Coscia con il ricordo della storia di amicizia e cultura tra Umberto Eco e Gianni Coscia; il pianista americano Dan Tepfer con il concerto “GoldbergVariations/Variations”; Peyman Yazdanian, pianista e compositore di celebri colonne sonore per i grandi registi iraniani. Prosegue e si conclude l’integrale dei quartetti per archi di Beethoven, per il ciclo “7 Quartetti 4 archi. In viaggio con Beethoven”, con il coinvolgimento di tre quartetti di alto profilo internazionale come l’Auryn, l’ Hermes e il Gerhard.

Confermata l’offerta per le famiglie, con i “Family Concert” della domenica pomeriggio, mentre un nuovo filone “Musiche dal Mondo” presenterà un viaggio lungo i suoni dei paesi extraeuropei: dal Mediterraneo dell’Ensemble Aktè al Brasile del Duo Taufic, dal Burkina Faso di Yaya Ouattara e l’Ensemble Artistique De Bolomakoté, attraverso la Tunisia e L’India con il gruppo Amine e Hamza fino all’Iran, con il già citato Peyman Yazdanian che presenta il suo ultimo lavoro “Echoes from Distant Lands”.

Altra novità: la formula del concertino-anteprima di domenica, con l’Ellipsis Ensemble al Castello di Rivoli dalle 12 alle 12,30 prima dell’aperitivo, e una seconda parte di repertorio prevista alle 17. Al pianoforte “neo romantico” di Fabrizio Paterlini si affiancherà in cartellone il nome di Gianfranco Mura, con lo spettacolo multimediale “Pastore”. Ritornano le coproduzioni con il Balletto teatro di Torino: di prima esecuzione saranno l’“Esalogia per Corpi Stellari” a cura del musicista astrofisico Angelo Adamo e “Medea”, una nuova produzione a cura di Giorgio Li Calzi.

Il tradizionale appuntamento natalizio vedrà gli Gnu Quartet il 22 Dicembre a Maison Musique Area, mentre il “concerto diffuso” per generi e location coinvolgerà diversi angoli di Rivoli. Il programma va avanti fino al finale “misterioso” previsto per il 29 giugno, che chiamerà il pubblico a un coinvolgimento diretto: dovrà esprimersi e decidere la realizzazione un concerto di genere rock, attraverso una campagna crowdfunding Musicraiser che verrà lanciata in primavera.

Gli incontri collaterali coinvolgono, oltre ai musicisti, anche giornalisti, organizzatori, fotografi, giovani, e tutte quelle figure che “animano” la musica in una zona diversa dal palco:

  • MaP: aperitivi con l’artista e con i giornalisti esperti del settore. Le conversazioni musicali fanno “incursione” in librerie, ristoranti, e luoghi normalmente deputati a stimoli sensoriali diversi.
  • Di che musica 6? Appuntamenti tematici rivolti alle scuole superiori della città, affrontati dai musicisti / compositori in residence a Rivolimusica, attraverso lezioni, conferenze e workshop gratuiti.
  • Officina Musicale. Un percorso di coinvolgimento degli studenti nella programmazione di Rivolimusica: i partecipanti opereranno nell’ambito di indirizzi legati a diversi aspetti delle attività di spettacolo come accoglienza, comunicazione e marketing, progettazione, programmazione, logistica, divulgazione e molto altro.
  • Scatto al Re. Dall’altra parte della musica. Un concorso fotografico sul tema della musica dal vivo rivolto a giovani appassionati e aspiranti fotografi: le opere selezionate saranno esposte insieme a quelle realizzate da professionisti nelle ultime due stagioni concertistiche.

Con l’acquisto di un biglietto si riceverà un buono sconto di 3 euro che dà diritto a un ingresso ridotto per un altro concerto in cartellone oppure un ingresso ridotto al Museo d’Arte Contemporanea del Castello di Rivoli.

Il programma completo, con il calendario degli eventi e tutte le informazioni, è consultabile sul sito della manifestazione: http://www.istitutomusicalerivoli.it/rivolimusica/.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: